5.2. Accessibilità

Alcuni utenti potrebbero aver bisogno di particolari supporti perché, per esempio, hanno una disabilità visiva. I display braille USB vengono rilevati automaticamente (non i display seriali collegati con un convertitore seriale-USB), ma molte altre funzionalità per l'accessibilità devono essere attivate manualmente. Alcune macchine emettono dei bip quando il menu d'avvio è pronto per ricevere la pressione dei tasti. Sui sistemi BIOS è emesso un bip, sui sistemi UEFI sono emessi due bip. L'attivazione di alcune delle funzionalità per l'accessibilità può essere fatta utilizzando i parametri d'avvio (consultare anche Sezione 5.1.7, «La schermata di avvio»). Notare che sulla maggioranza delle architetture il boot loader interpreta la tastiera come una tastiera QWERTY.

5.2.1. Interfaccia utente dell'Installatore

L'Installatore Debian dispone di diverse interfacce per porre delle domande all'utente, ogni interfaccia ha dei vantaggi dal punto di vista dell'accessibilità: in particolare, text usa del semplice testo invece newt usa dei riquadri di dialogo testuali. La scelta può essere fatta dal prompt di avvio, consultare la documentazione per DEBIAN_FRONTEND in Sezione 5.3.2, «Parametri dell'Installatore Debian».

5.2.2. Display braille USB

I display braille USB dovrebbero essere rilevati automaticamente; viene attivata la versione testuale dell'Installatore e il supporto per il display braille verrà installato sul sistema finale. È sufficiente premere Invio al menu d'avvio. Una volta avviato brltty è possibile scegliere una tavola braille tramite il menu preferenze. La documentazione sulle associazioni dei tasti per i dispositivi braille può essere trovata sul sito web di brltty.

5.2.3. Display braille seriali

I display braille seriali non possono essere rilevati automaticamente (infatti questa operazione potrebbe danneggiarli). Quindi è necessario aggiungere il parametro d'avvio brltty=driver,porta per indicare a brltty quale driver e quale porta utilizzare. driver deve essere sostituito con il codice a due lettere del driver adatto al proprio terminale (si veda il manuale di BRLTTY). porta deve essere sostituito dal nome della porta alla quale è collegato il display, il valore predefinito è ttyS0, ttyUSB0 quando si usa un convertitore seriale-USB. È possibile indicare anche un terzo parametro prt scegliere il nome della tavola braille da usare (si veda il manuale di BRLTTY), la tavola predefinita è quella inglese. Notare che la tavola può essere cambiata in seguito tramite il menu preferenze. È anche possibile indicare un quarto parametro per passare parametri al driver braille, per esempio per pochi modelli molto rari è necessario passare protocol=foo. La documentazione sulle associazioni dei tasti per i dispositivi braille può essere trovata sul sito web di brltty.

5.2.4. Software di sintesi vocale

Il supporto per la sintesi vocale è disponibile in tutte le immagini dell'installatore in cui è presente la versione grafica dell'Installatore, cioè tutte le netinst, immagini di CD e DVD e la variante netboot gtk. Può essere attivato selezionandolo nel menu di avvio digitando s Invio. Verrà automaticamente selezionata la versione testuale dell'installatore e il supporto per il software di sintesi vocale verrà installato sul sistema finale.

Quando sono rivelate più schede sonore, verrà richiesto di premere Invio quando il parlato è riprodotto dalla scheda sonora desiderata.

La prima domanda (la lingua) è pronunciata in inglese e il resto dell'installazione è pronunciato nella lingua scelta (se disponibile in espeak).

La velocità predefinita del parlato è abbastanza lenta. Per aumentarla premere CapsLock+6; per ridurla premere CapsLock+5. Il volume predefinito è medio. Per aumentarlo premere CapsLock+2; per diminuirlo premere CapsLock+1. Per conoscere tutti i dettagli sulle scorciatoie da tastiera, consultare la guida di Speakup. Per accettare la risposta predefinita a una domanda, premere Invio. Per dare una risposta vuota a una domanda, premere !. Per tornare indietro alla domanda precedente, premere <.

5.2.5. Hardware di sintesi vocale

Il supporto per l'hardware di sintesi vocale è disponibile in tutte le immagini dell'installatore in cui è presente la versione grafica dell'Installatore, cioè tutte le netinst, immagini di CD e DVD e la variante netboot gtk. Quindi è necessario scegliere una delle voci «Graphical install» dal menu d'avvio.

I dispositivi di sintesi vocale non possono essere rilevati automaticamente, è necessario aggiungere il parametro speakup.synth=driver per indicare a speakup quale driver utilizzare. driver deve essere sostituito con il codice del driver adatto al proprio dispositivo (si veda l'elenco dei codici dei driver). La versione testuale dell'Installatore è automaticamente selezionata e il supporto per le periferiche di sintesi vocale verrà automaticamente installato sul sistema finale.

5.2.6. Altri dispositivi

Alcuni dispositivi per l'accessibilità sono delle schede da inserire all'interno della macchina in grado di leggere il testo direttamente dalla memoria video. Per farle funzionare è necessario disabilitare il supporto per il framebuffer tramite il parametro d'avvio vga=normal fb=false. Purtroppo questo riduce il numero di lingue utilizzabili.

È possibile attivare la versione testuale del bootloader digitando h Invio prima di inserire del parametro d'avvio.

5.2.7. Temi a contrasto elevato

Gli utenti ipovedenti possono usare l'installatore con un tema di colori a contrasto elevato che lo rende più leggibile. Per attivarlo, scegliere «Accessible high contrast» dal menu di avvio tramite la scorciatoia d oppure aggiungere theme=dark in coda ai parametri d'avvio.

5.2.8. Zoom

L'installatore grafico offre agli utenti ipovedenti una funzione di zoom essenziale: le scorciatoie di tastiera Control++ e Control+- aumentano e diminuiscono la dimensione dei caratteri.

5.2.9. Installazione esperta, modalità ripristino e installazione automatizzata

Anche con il supporto per l'accessibilità è possibile scegliere tra le modalità installazione esperta, modalità ripristino e installazione automatizzata. Per accedere a tali opzioni occorre prima entrare nel sottomenu «Advanced options» del menu di avvio premendo il tasto a. Su un sistema BIOS (il menu di avvio ha fatto un solo bip), è necessario confermare premendo Invio; su sistemi UEFI (al menu di avvio sono stati emessi due bip) non serve confermare. Poi, chi vuole, può attivare la sintesi vocale premendo s (su un sistema BIOS confermare con Invio, un sistema UEFI non attende conferma). Adesso è possibile usare le diverse scorciatoie: x per l'installazione in modalità esperta, r per la modalità ripristino oppure a per l'installazione automatizzata. Ancora una volta, su un sistema BIOS è necessario premere Invio per confermare.

La scelta automated install permette di installare Debian in modo completamente automatico usando la preconfigurazione, il cui sorgente può essere inserito una volta avviate le funzionalità di accessibilità. La preconfigurazione è documentata in Appendice B, Installazione automatica tramite preconfigurazione.

5.2.10. Accessibilità del sistema installato

La documentazione sull'accessibilità del sistema installato è disponibile sulla pagina wiki Debian Accessibility.